06 agosto 2016

I sogni non si inseguono con i piedi per terra

@ Futuribilepassato | Luca Tittoni. È il claim che accoglie ogni internauta nel sito del Comitato Olimpico Nazionale Italiano per Rio 2016. E se per De Coubertin l'importante era partecipare, principio mai passato di moda nonostante gli annetti, sognare incarna forse l'essenza più istintiva per ogni atleta. Ciò che lo spinge alla fatica più grande.
Nel paese del verde-oro l'auspicio, appunto, che una pioggia d'oro bagni l'azzurro. A partire da subito, con la caccia al duecentesimo oro italiano nella storia dell'olimpiade (estiva).
Intanto come a Torino, Londra e Pechino, al Maracanà, tempio carioca, aprirà Marco Balich, architetto italiano scelto come produttore esecutivo della cerimonia di apertura.
Per la chiusura invece, meglio aspettare il medagliere, incrociando rigorosamente le dita. I Am Italia Team. Buona visione. Qui.
  • Olimpiadi Rio 2016, sito della delegazione olimpica italiana, Italia Team. Qui.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per commentare in questo sito.