02 settembre 2015

3, 2, 1... decima Notte Europea dei Ricercatori sulla rampa di lancio

@ Futuribilepassato | Luca Tittoni. Partito il conto alla rovescia e propulsione organizzativa al massimo. Il 25 settembre torna la Notte Europea dei Ricercatori (vedi link), evento promosso dalla Commissione Europea e appuntamento clou che brilla, forte del suo grande successo, nella galassia della Settimana Europea della Scienza. 
Iniziativa per niente sperimentale, anzi, in rampa di lancio c’è la decima edizione che attrarrà, nell’orbita della divulgazione scientifica al pubblico fatta di conferenze, spettacoli, aperitivi scientifici, visite guidate, incontri con ricercatori, giochi e mostre; migliaia di bambini, adulti e famiglie.
La città di Frascati è pronta a fare da stazione logistica a decine di eventi, o meglio, da vero e proprio laboratorio scientifico condiviso e partecipato con l’intera cittadinanza, questo per mezzo dei suoi prestigiosi centri di ricerca e grazie alla magistrale preparazione allestita dall’Associazione Frascati Scienza (qui) che, come in una perfetta sala di coordinamento, è il vettore dedito all’organizzazione della serata per i Castelli Romani, l’area Tuscolana e l’hinterland della Capitale.
Ventiquattro nazioni europee e trecento città coinvolte nel progetto ideato dalla Commissione Europea che prende anche spunto dal nome di Marie Skłodowska-Curie, la scienziata franco-polacca vincitrice di due premi nobel. Per l’Italia, oltre alla città di Frascati e a Roma che grazie all’Associazione Frascati Scienza, partecipano alla Notte Europea dei Ricercatori sin dalla prima edizione risalente all’ormai lontano anno 2005, altre città, come Bologna, Milano, Trieste, Bari, Cagliari, Ferrara, Pavia e Pisa.
I molti appuntamenti nell’ambito della decima Notte Europea dei Ricercatori avranno come obiettivo quello di avvicinare la figura del ricercatore in tutte le sue sfaccettature composte da sogni, obiettivi attuali, passioni e lacune, ma, ancor di più, il tutto ruoterà attorno al tema cardine dell’intera serata: la sostenibilità. Argomento ormai imprescindibile per il pianeta e per il nostro futuro che farà da stella di riferimento con tutte le implicazioni scientifiche, ambientali, economiche e sociali a esso collegate.
Record di successo per l’edizione 2014 organizzata da Frascati Scienza che ha visto cinquantamila appassionati interagire con ricercatori di ogni estrazione e provenienza. Il countdown scorre verso lo zero, il lancio dell’edizione 2015 è imminente. Si punta a bissare il successo in termini di conoscenza trasmessa, allegria e coinvolgimento. Pronti a stupire e a essere stupiti, quindi, perché la grande passione che spinge i nostri piccoli grandi ricercatori è fatta anche di questo.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per commentare in questo sito.