12 novembre 2007

Fabris, record del mondo nei 5000 metri

Posted by @Luca@ article - La Stampa di Torino
Di questo esteta dello Speed Skating, prenderei una virtù: la calma. Alle Olimpiadi di Torino, quando lo incrociavo nelle varie aree, per i corridoi del villaggio, o ad esempio nell'area internet atleti, ispirava calma, quiete (prima della tempesta in pista). Un carisma discreto, ma che avvertivo con forza. Non vorrei errare, ma poco prima del magico oro che lo proclamò campione olimpico davanti a Shani Davis, avevo Enrico due computer accanto a me. Tranquillo, sereno, pochissime ore prima della gara della vita. Era a controllare la posta elettronica e non rifiutava per nessuna ragione al mondo autografi o foto, che per quantità ed insistenza stavano dando "fastidio" a me, esterno al tutto. La calma, probabilmente una delle tante componenti che hanno reso fenomeno l'atleta azzurro di Roana.
-
Eccellente prestazione di Enrico Fabris che nella notte italiana ha vinto con il nuovo record del mondo i 5000 metri valevoli per la Coppa del Mondo di pattinaggio velocità in corso di svolgimento a Salt Lake City. L’azzurro ha fermato i cronometri a 6’07"40 migliorando di otto centesimi il precedente primato che apparteneva all’olandese Sven Kramer giunto secondo (6’07"52).Terza piazza per il norvegese Havard Bokko (6’14"14), quarto l’olandese Carl Verheijen (6’14"90), quindi il canadese Arne Dankers (6’17"71).L’atleta di Roana, nel 2006 due volte campione olimpico, ha sfruttato al meglio le qualità del ghiaccio dell’Olympic Oval della capitale dello Utah facendo segnare il crono sensazionale. Perfetta la condotta di gara sin dal primo metro. Il rappresentante delle Fiamme Oro ha aperto la gara con un passaggio in 18"57 ai 200 metri. Nelle tornate successive è transitato sempre sotto i 30 secondi. Regolari i suoi passaggi che sui dodici giri hanno oscillato tra i 28"5 ed i 29"1.Per Fabris, che vanta nel palmares anche un titolo europeo, si tratta della settima vittoria in Coppa del Mondo, la prima sui 5000 metri. Il primo trionfo risale al 21 novembre 2004 sui 1500 a Berlino, quindi l’11 dicembre 2005 sempre sui 1500 a Torino, il 18 novembre 2006 nuovamente nella capitale tedesca, il 26 novembre 2006 sui 10.000 a Mosca, il 3 febbraio ed il 18 febbraio 2007 sui 1500 rispettivamente a Torino ed Erfurt.Chiara Simionato ha chiuso invece al terzo posto la gara dei 1500 metri femminili, disputata ieri. L'azzurra ha terminato la propria prova con il tempo di 1’54"65, alle spalle delle canadesi Christine Nesbitt e Kristina Groves. Nella seconda prova sui 500 metri, vinta dalla tedesca Jenny Wolf, la Simionato ha terminato la gara al nono posto con il tempo di 38"35.


OKNotizie
Ti piace questo post? Votalo su OKNotizie!

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per commentare in questo sito.